↗ XML
[S. 1] increment_line_height_2decrement_line_height_2
                        Cara sorella mia!

Jo vi acerto che io aspetto con una incredibile premura tutte le gior=
nade di posta qualche lettera di salisburgo. hieri fùmo à
s: lorenzo, e sentimo il vespero, e oggi Matina la messa
cantata, e la sera poi il secondo vespero, perchè era
la festa della Madona del buon consiglio. questi giorni
fùmo nel campidolio e viddemo varie belle cose: se io
volessi scribere tutto, che viddi, non basterebbe quel foglietto.
in Due accademiae sonai, e Domani sonerò anchè in
una. sta sera abbiamo veduti un contra alto un Mu=
sico che risomigliò molto al sig: Meisner, che avremo
l'onore di vederlo à napoli: subito dopo pranso
giochiamo à potsch, questo è un gioco che imparai in
Roma, quando verò à casa, io vi l'imparerò. dite
al signor de Mölk, che mi rallegro, e mi congratullo
con lei, che il suo sig: padre stà meglio di salute,
e che lo prego, di farmi quel piacere, di far il
mio rispetto in vece di me al suo sig: padre, e sigra:
Madre e sigra: sorella, e fratello, e cognato, e cuci=
na, e a tutto e tutti. quello che vi scrissi l'altra
volta, vi prego di farmelo, e di rispondermèlo,
finita questa lettera, finirò una sinfonia mia,
che cominciai, l'aria è finita, una sinfonia
e dal copista (il quale è il mio padre) perche noi non la
vogliamo dar via per copiarla, altrimente egli sareb-
be rubata. a tutti i miei amici il mio complimento,
e alla mia Madre bacciate da parte mia le mani, perché
sono |: tra la lie ra :| il

Roma caputmundi
il 25 aprile ano 1770.
nel'ano venturo 1771              Wolgango in germania e ama=
              hinten wie vorn              deo Mozart mp in italia.

            und in der mit doppelt.
info
Ich küsse euch beÿde!
[S. 2] increment_line_height_2decrement_line_height_2
info
                al sig: de schidenhofen.
V: s: mi perdoni che non mai scrissi, ma non avendo
avuto tempo, non potèi far il mio Dovere: ecco un Menuet=
to del sig: pick, che ballò à milano.

info
Meine Briefe müssς ins künftige nach
Roma gehς. den der Sgr. Marcobruni ist
PostDirector und besorgt alles.

Wen habς wir hier angetroffς? – –
Den feinς graf Gerstorff.